Trekking Otranto-Badisco: paesaggi mozzafiato lungo la costa, masserie fortificate, antiche torri costiere, storia e leggende, un Faro, un laghetto nascosto, sentieri di terra rossa che si mescolano con un blu profondo di un mare incontaminato.

I nostri amici di Naturalmente Salento ci propongono un trekking tutto alla scoperta dei percorsi naturalistici del Parco Naturale Costa d’Otranto Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase.

Immersi nel caratteristico ed unico paesaggio, partiamo dal porto di Otranto lungo antichi sentieri costieri accompagnati dalla scoperta e da profumo delle piante aromatiche della macchia mediterranea. Scopriremo masserie fortificate e torri costiere, che ancora come antiche sentinelle guardano ad oriente e ci faranno rivivere leggende di uomini e pirati. Esploreremo un laghetto di acqua dolce all’interno di un cratere di un’antica Cava di bauxite, immersi nel rosso e nel verde di in uno dei paesaggi più caratteristici dell'intero Parco, ci perderemo nei piccoli meandri di questo incredibile monumento geologico. Da qui proseguiremo il nostro trekking lungo il sentiero costiero sino a raggiungere il Faro di punta Palascia, estremo lembo a sud est d’Italia. Un fantastico panorama, scruteremo l’orizzonte in cerca del falco pellegrino. Continueremo sino ad incontrare Torre Sant’Emiliano, piccolo santuario botanico, e poi Porto Badisco, antico approdo di Enea, qui scopriremo una barriera corallina pietrificata.