siamo in terra d'arneo, in un oasi di pace immersa nel verde, riserva naturale della regione Puglia.

c'è il profumo della macchia e le dune,

c'è la sorgente del fiume Chidro, uno dei più brevi corsi d'acqua nel mondo: blu, indaco, verde, trasparente e vien voglia di immergersi nei colori.

C'è la foce, poi la spiaggia: bianchissima, interminabile, bagnata da un mare caraibico,

resta ancora una delle aree meno contaminate della Puglia.